dispositivi per disabili auto

Per poter guidare autonomamente, i disabili hanno bisogno di dispositivi ad hoc da installare all’interno delle loro autovetture. Ogni disabili si accompagna a un dispositivo specifico e tutti, nessuno escluso, consentono a seconda della patologia una mobilità più o meno autonoma. 

Quando si modifica una vettura, anche se si tratta di una disabilità, è necessario che risulti all’interno della Carta di Circolazione: solo così si possono evitare eventuali sanzioni. Vediamo insieme quali solo le modifiche apportabili alle autovetture per renderle autonomamente utilizzabili da persone affette da disabilità più o meno gravi.  

Dispositivi per disabili: tutte le modifiche possibili alla tua auto

Secondo le direttive imposte dal Ministero dei Trasporti, è possibile effettuare ogni tipo di modifica all’autovettura purché comporti un cambiamento strutturare e sostanziale e che risulti come adattamento dell’autovettura stessa. 

disabili in possesso di patente speciali possono considerare come dispositivo anche il cambio o la frizione automatica, purché sia prescritto – previa visita medica – dalla Commissione Medica Locale che ne accerti, peraltro, l’idoneità alla guida del paziente che ne fa richiesta, come da art. 119 del Codice della Strada.  

Che tipo di dispositivi per disabili è possibile installare in un’autovettura?

Ci sono numerosi dispositivi per disabili che è possibile installare all’interno di un’autovettura: 

  • dispositivi di presa al volante; 
  • dispositivi per il controllo delle luci; 
  • indicatori di direzione; 
  • impianti acustici con comandi modificabili; 
  • dispositivi per la guida a supporto degli arti inferiori o superiori; 
  • comandi di guida per tetraplegici; 
  • frizione o cambio automatico; 
  • freno e/o acceleratore manuale; 
  • pedale per l’acceleratore a sinistra; 
  • freno di servizio manuale; 
  • freno di stazionamento; 
  • dispositivi per i deficit di statura; 
  • cintura di sicurezza diagonale. 

Esistono, inoltre, modifiche attuabili alla carrozzeria, come ad esempio lo sportello scorrevole, il sedile girevole, la pedana sollevatrice, lo scivolo a scomparsa o il sistema di ancoraggio della carrozzella. Tutto è adattabile o modificabile, quindi, a seconda delle specifiche esigenze. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *