Installazione gancio traino

Il gancio traino è un dispositivo a sfera per rimorchi non troppo pesanti che si installa solitamente sul retro di un autoveicolo. Come ogni dispositivo, ha bisogno di una regolamentazione vera e propria, che riguarda sia l’installazione del gancio traino che il suo effettivo collaudo.

Solitamente, il gancio traino serve per trainare, appunto, altre macchine oppure carrelli o roulotte: le normative da seguire sono varie e molto rigide. Non rispettarle comporta un reato perseguibile penalmente.

L’installazione del gancio traino, come dicevamo, consente un trasporto di materiali leggeri, che non superino un certo limite. In commercio ce ne sono di ottimi sia nuovi che usati, purché tutti installabili secondo normative vigenti e regolamentati a norma di legge. I ganci traino possono essere fissi o mobili: quelli fissi – e cioè sempre visibili – hanno un costo inferiore rispetto ai ganci traino mobili o a scomparsa, che invece hanno costi lievemente più elevati.

Ogni autovettura può disporre di un certo modello di gancio traino, quindi non credete a chi vi dirà che un gancio vale l’altro. Ogni gancio traino necessita di un collaudo specifico e deve sostenere dei costi di installazione, collaudo e omologazione, pena l’impossibilità di muoversi su strada.

Se i ganci traino non sono a norma di legge, infatti, diventa impossibile trasportarli in giro per la città, semplicemente perché può essere molto pericoloso.

Rispettare le leggi in questo caso può effettivamente salvare la vita, per questo motivo è molto importante effettuare l’installazione di un gancio traino solo dopo attenti controlli e adeguate certificazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *